L’investitore veterano prevede il destino delle crittocittà, avvertendo che il valore di Bitcoin potrebbe precipitare a zero

  • L’investitore veterano Jim Rogers prevede un destino imminente per le crittocittà che non sono supportate dallo Stato, citando la Bitcoin in modo prominente.
  • Ha previsto che la spinta del governo a controllare il regno della moneta elettronica è il tallone d’Achille di Bitcoin.

Egli ha espresso il sentimento che i governi

L’investitore Jim Rogers ha ora scritto sventura per i Crypto Trader, generalmente valute virtuali che non sono supportate dallo stato. Questo in un rapporto pubblicato da un media giapponese, Aera Dot.

Egli ha espresso il sentimento che i governi di tutto il mondo hanno posto un tetto a quante Crypto Trader potrebbero adottare.

Egli ritiene che, non appena una moneta criptata sarà adottata come alternativa per il fiat piuttosto che essere utilizzata nell’industria delle scommesse come nello scenario attuale, i governi delle giurisdizioni si muoveranno per vietare il cripto.

I rapporti Digital Asset Data hanno rivelato che la maggior parte dei Bitcoin in circolazione sono in possesso, dimostrando che non sono ancora stati presi in considerazione come un perfetto sostituto del fiat. 11 milioni degli attuali 18 milioni di BTC che sono stati estratti sono rimasti inattivi per la maggior parte dello scorso anno.

Moneta elettronica più facile da rintracciare

Il cofondatore del Gruppo Quantum ha evidenziato la preferenza del governo per le valute elettroniche attribuendo a questo fatto la facilità di rintracciamento. Questo assicura la presa del governo sui residenti. Pertanto, qualsiasi bene crittografato che superi il controllo del governo rischia di essere eliminato.

In particolare, vari governi hanno annunciato piani in corso per lo sviluppo delle valute digitali della Banca Centrale (CBDC). La Cina è apparentemente in testa, con rapporti che indicano che hanno completato il back end per lo yuan digitale. Tuttavia, le potenziali date di lancio non sono ancora state annunciate. La maggior parte delle comunità di cripto-criminali sta attualmente facendo leva sulla BTC come salvaguardia contro le interferenze del governo; c’è, tuttavia, il crescente sentimento che il Dollaro digitale proposto non potrebbe che legittimare ulteriormente il governo.

Con l’emissione da parte del governo statunitense di un pacchetto di stimolo storico e di aiuti pari a quasi 3 trilioni di dollari per ammortizzare la loro economia dalle battute d’arresto di Covid-19, alcuni analisti del settore hanno chiesto l’adozione di BTC.

Paul Tudor Jones e Dan Tapiero hanno pubblicizzato la BTC come una potenziale copertura per le inflazioni incombenti.

Roger è convinto che il valore della Bitcoin alla fine scenderà a zero, insinuando che la crittovaluta era in mezzo a una bolla. Egli ha evidenziato che probabilmente sopravviverà a tutte le altre crittocorse in circolazione.